libreria
dei
ragazzi
+
bar
Stacks Image 265
la Torre d'Angolo
Paolo Torriani 9a
6850 Mendrisio
(la mappa la trovi qui)
+4191.646.39.83 (tel + fax)
libreriadeiragazzi@bluewin.ch
9.00 — 19.00 da lunedì a venerdì
9.00 — 17.00 sabato
domenica chiuso

i nostri consigli


Ecco i titoli che la Libreria dei ragazzi ha scelto per voi.
Le recensioni sono suddivise in "Libri per adulti" e "Libri per bambini e ragazzi"


E tu splendi
di Giuseppe Catozzella


(Feltrinelli, 2018)

Ad Arigiliana, «aggrappata su una montagna di boschi» Pietro, la voce narrante di questa storia insieme profonda e leggera – come solo il racconto di un bambino può essere –scopre prima gli stranieri, ridotti alla fame nella Torre in cui sempre è andato a giocare, e poi qualcosa di più grande, di più forte: la paura del diverso, che si attacca ai luoghi comuni, perché «la sventura non viene da sola, c’è sempre qualcuno che la porta». Arigliana è un microcosmo perforato, logorato, dai tempi in cui Zi’ Rocco ha bruciato tutti campi al di qua del torrente, obbligando tutti a migrare dall’altra parte, e lavorare per lui, nella miseria. E in un paese in cui c’è solo la terra, da anni e anni, sempre e solo la terra, a qualcuno la responsabilità bisogna pur darla, e nonostante chi arriva da fuori abbia le stesse mani logorate dal lavoro, la stessa fame, le stesse ingiustizie impresse nello sguardo, la sostanza non cambia: non c’è posto per gli altri.

Per Pietro e per sua sorella Nina l’estate da Nonnonno e Nonnonna sarà un’estate diversa: non solo perché la prima senza la madre, ma anche per la scoperta delle dinamiche adulte, dei meccanismi di forza che mettono in moto il razzismo. Pietro capisce che c'è chi sulle paure degli altri costruisce. Catozzella è riuscito a creare un romanzo in cui alla vicenda di un paesino della Lucania, con le sue difficoltà e le sue leggende, si sovrappone un discorso più ampio, più grande: la mafia Zi’ Rocco, la perdita della madre, la radicata convinzione che niente possa cambiare. E tu splendi ha la voce di un bambino, e per questo lo stiamo ad ascoltare: ha la capacità di far dire a un ragazzino undicenne come si possa crescere e seminare - splendere, per l’appunto – di nuovo, nonostante tutto.

A volte per comprendere un libro, uno scrittore, mi piace entrare “dalla porta laterale”: scoprire cioè chi e cosa legge, cosa c’è nella sua libreria, nei suoi appunti. E alla fine del libro, Catozzella rivela da dove nasce questa storia: dal «suo amore per il Sud, la terra di cui è originario e che ama» e anche «dalle chiacchierate [...] con un grande studioso del Mezzogiorno, e scrittore – caro amico –, che non c’è più: Alessandro Leogrande». E io credo che con Leogrande Catozzella condivida una stessa matrice, quella che spinge a scrivere un romanzo che ci parli della verità, senza fare giornalismo d’inchiesta. Soprattutto la narrazione non ci fa stare comodi nel nostro guscio, ci racconta una storia dall’interno, su più livelli: sia per la presenza della voce infantile, che per quella del popolo, ma anche – e soprattutto – per quella che si sente forte e chiara una volta girata l'ultima pagina: quella della terra, che silenziosa si è vista calpestare dalla miseria, che non ha né nazionalità o età. E tu splendi riesce a darci uno scorcio sulla realtà sociale, con i suoi problemi e le sue divisioni, proprio come Leogrande ha fatto in grandi romanzi come Uomini e caporali (Mondadori, 2008) o nel suo ultimo libro, La frontiera (Feltrinelli, 2015), un intreccio di storie di migranti, dove lo scrittore tarantino, raccontandoci dei viaggi fino alle nostre di barriere, reali e mentali, ha cercato «di provare a dipanare i fili di quegli eventi che a prima vista paiono incomprensibili nel loro ginepraio di violenza, lutti, oppressione, che pure determina la vita di tanti».


di Mara Travella


ordina un libro direttamente dal divano!


Riempi il formulario qui sotto per ordinare un libro!
Ti contatteremo noi quando sarà disponibile per il ritiro in Libreria.

incontri
animazioni
ateliers


La Libreria dei ragazzi + bar propone varie attività, per bambini e adulti, legate al mondo dei libri e allo sviluppo della creatività.


SABATI DA FAVOLA


• sa 05.10 | COLLAGE
• sa 12.10 | AUTORITRATTO
• sa 19.10 | MOSTRUOSAMENTE DIVERTENTE


• sa 09.11 | UN BRACCIALE PER…
• sa 16.11 | CADONO LE FOGLIE
• sa 23.11 | PICCOLI GNOMI
• sa 30.11 | INIZIA L'AVVENTO


• sa 07.12 | COLAZIONE DI NATALE
• sa 14.12 | BIGLIETTI DI NATALE
• sa 21.12 | SACCHETTO DI NATALE


H 10.00 – 11.00


Anna leggerà ai vostri bambini un racconto e realizzerà con loro piccoli progetti di manualità


bambini da 4 – 10 anni
iscrizioni allo 091 646 3983
o libreriadeiragazzi@bluewin.ch
costo 10.– chf

libreria dei ragazzi + bar
via Paolo Torriani 9a
6850 Mendrisio, Svizzera

libreriadeiragazzi@bluewin.ch
tel/fax 004191.646 3983
Lu / Ve 9.00 – 19.00
Sa 9.00 – 17.00
Do chiuso!
Stefania Pelli
Amanda Stöckli
Sofia Ciriello
Adriano Nicolosi
© 2018 Libreria dei Ragazzi – Gestisci il sito